Cinque e venti del mattino. Farà freschino, meglio tenere su la giacchetta antivento. Per le gambe sicuramente basteranno i normali pantaloncini da ciclista. Scendo rapidamente i tre piani di scale e le ultime due rampette che portano in garage. Apro la porta e …PIOVE! No, come piove? ma se tutte le previsioni parlavano di bel tempo…  e invece piove! E non sembra una cosa passeggera, di pochi minuti. Non posso aspettare e vedere se smette: il treno parte tra un’ora,  devo attraversare la città, fare i biglietti… Cambio la giacchetta col KWay e la rimetto nello zainetto. Parto. Sotto la pioggia. Come ormai regolarmente mi capita da due anni. Cioè da quando ho preso questa bicicletta. Anche quel giorno pioveva. Anzi, diluviava.

Annunci