Non sono passati che cinque giorni: avevo appena iniziato a raccogliere i frutti di alcuni mesi di preparazione. Centoottanta chilometri, con il colle d’esischie e il colle di sampeyre, rossana, cuneo e poi di nuovo a vinadio. poi… poi… un lieve dolore ad un dente. lieve, sarà un’infiammazione, basterà un’aspirina… ma tutto si è gonfiato, il “lieve” dolore è diventato un martello. e non ho più dormito. e di aspirine non ne sono bastate sei in due giorni. e allora via con gli antibiotici. e tutto si fa più pesante. il fiato si accorcia, anche un’ora di cammino leggero diventa una prova di resistenza. il cuore si affanna al minimo sforzo. avevo appena iniziato a raccogliere i frutti di alcuni mesi di preparazione e invece devo ricominciare da zero. la bicicletta è una pedalata a ciclo continuo: terminato un giro di pedale ne devi iniziare sempre uno nuovo.

Annunci