Paesi,  frazioni e baite infilati lungo la strada che da Chiavenna risale al passo, come grani di un rosario che le gambe snocciolano pedalando. Le gallerie strette, contorte e oscure sono i misteri che scandiscono la successione delle avemarie dei muscoli, dei polmoni, del cuore.  Il sudore risponde alle antifone proposte dalle  pendenze che si alternano a tratti regolari.  A Montespluga il gloria increspa le acque del lago annunciando la conclusione: tra nuvole d’incenso la madonnina del pilone votivo alza gli occhi al cielo dietro un vetro appannato dal freddo.

Annunci